Un Marketplace offre le seguenti funzionalità per i professionisti delle vendite:

  • Una piattaforma tecnica per gestire i prodotti le vendite fisiche o digitali
  • Creazione di cataloghi di prodotti
  • Pubblicità sui prodotti
  • Gestione ordini
  • Sistema di transazione sicura
  • Strumento di monitoraggio per gestire le scorte

Differenze tra i Marketplace

Oggi giorno sul web sono disponibili tantissimi Marketplace e spesso per chi decide di intraprendere la vendita su questi canali diventa difficile valutare quale sia il più adatto.
Alcune piattaforme offrono diverse categorie di prodotti, mentre altre sono più specializzate per uno specifico mercato, ecco perché non tutti i marketplace sono uguali.

Per mirare al pubblico giusto, i venditori che trattano categorie specifiche di prodotti come scarpe, gioielli, artigianato, ecc. dovrebbero optare per piattaforme specializzate in quel settore, mentre altri che si occupano di beni tecnologici , high tech, ecc. dovrebbero optare per canali diversi.

Anche i costi degli abbonamenti e le commissioni sulle vendite variano da una piattaforma all’altra, quindi è importante confrontare e valutare se è conveniente investire e su quale marketplace farlo.

Ulteriori differenze importanti sono:

  • Orientamenti di vendita: i Marketplace si distinguono in B2B (per la vendita tra professionisti ed imprese) e B2C (per la vendita ai privati)
  • Metodi diversi  di pagamento disponibili sulla piattaforma: Carta di credito, PayPal
  • Diverse politiche di vendita: un prezzo fisso, asta, asta inversa, sconti e offerte a tempo
  • Canone e commissioni diversi
  • Tipologia di gestione ordini diverse
  • Categorie merceologiche diverse
Come scegliere il Marketplace più idoneo al proprio business

Alcune aziende scelgono di assegnare solo una parte del loro catalogo ai marketplace.

Questa può essere una strategia interessante per essere presenti su più mercati e migliorare le vendite. Tuttavia potrebbe essere complesso gestire ordini e stock su varie piattaforme.

A tal proposito un’analisi preliminare dei propri prodotti, delle categorie merceologiche e dei prezzi rispetto ai competitor presenti sui marketplace diventa fondamentale, in quanto serve a verificare la presenza di una tipologia di prodotto sul marketplace. Infatti se il prodotto fosse assente o poco richiesto potrebbe significare che non è il marketplace su cui pubblicare i propri prodotti.

Allo stesso modo è importante analizzare i prezzi rispetto ai competitor, visto che i marketplace, essendo piattaforme con molteplici venditori, fungono anche da comparatori di prezzo.

Leave Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

//www.overshoot.it/wp-content/uploads/2021/01/footerdue.png